Special Projects
The Postman’s Gifts

The Postman’s Gifts

Ispirandosi al senso di intimità che si crea donando e alla generosità tipica della stagione delle feste, la regista Autumn de Wilde ha ideato una serie di quattro cortometraggi cinematografici intitolati ‘The Postman’s Gifts’, dedicati agli accessori Prada. 

In ognuno si dipanano scenari surreali caratterizzati dal caratteristico spettro di colori polarizzati di de Wilde, con l’arguzia e lo stile che la contraddistinguono, e gli accessori Prada sono oggetto di adorazione come se fossero totem o talismani.  

Un cast di donne che cambia ogni volta interagisce con gli accessori – doni quanto mai graditi - in modo inatteso, intrigante, divertente. L’unica cosa prevedibile è l’imprevedibilità.

I pezzi Prada sono i protagonisti assoluti e la loro presenza in ogni cortometraggio è improvvisa, inaspettata. Intitolati rispettivamente The Sensation, The Candy Jar, The Bubbles e The Jacket, propongono tutti un incontro diverso, una storia differente, un altro accessorio della maison.

image card

The Sensation

image card

The Candy Jar

image card

The Bubbles

image card

The Jacket

The Postman Dreams

The Postman Dreams

Prada presenta The Postman Dreams, una serie di cinque cortometraggi di Autumn de Wilde – irriverente regista americana – in cui la borsa Prada Galleria emerge come protagonista assoluta.

Il cinema diventa il mezzo per esplorare comuni ossessioni in chiave ironica. Per la prima volta, lo spettatore è invitato a scoprire i cinque corti come fossero parte di un’unica serie e può visionarli nell’ordine di preferenza. Entriamo in uno spettacolare racconto, dove il senso del tempo e del luogo sono offuscati e la fantasia si allontana dalla realtà.

 Il postino è metafora delle comunicazioni personali in un mondo di e-mail e The Blasting Company – una banda nouveau-gypsy di Los Angeles fondata dai fratelli Justin e Josh Petrojvic –crea un’atmosfera raffinata e imprevedibile, garantendo un senso di continuità tra le storie e, allo stesso tempo, sorprendendo lo spettatore.

La musica rafforza il senso surreale della presenza di molteplici racconti e generi, tutti giocosamente plasmati dalla sapiente arte di de Wilde.