Spedizioni gratuite e resi estesi. Contatta il nostro Servizio Clienti al numero 00 800 800 77232 o visita la sezione FAQ.

image card

Prada annuncia una
co-direzione creativa

A partire dal 2 aprile 2020, Raf Simons entrerà a far parte del marchio Prada in qualità di co-direttore creativo, e lavorerà in partnership con Miuccia Prada, con pari responsabilità a livello di input creativo e processi decisionali. La prima collezione Prada disegnata da Miuccia Prada e Raf Simons sarà la collezione Donna Primavera/Estate 2021, che sfilerà a Milano a settembre 2020.

Questa partnership, che si estenderà a tutte le sfaccettature creative del marchio Prada, nasce da profondo rispetto reciproco e da una conversazione aperta – è una decisione presa di concerto, proposta e perseguita da entrambe le parti. Dà vita a un nuovo dialogo tra due stilisti universalmente considerati tra i più importanti e influenti di oggi. Concettualmente, si tratta anche di un nuovo approccio alla definizione stessa di ciò che è la direzione creativa di un marchio di moda – si mette decisamente in discussione l’idea della individualità dell’autorialità creativa, sottolineando allo stesso tempo l’importanza e il potere della creatività in un panorama culturale in continuo mutamento.

Cambiano i tempi, e la creatività deve accompagnare questo cambiamento. La sinergia di questa partnership ha ampie ramificazioni. È una reazione ai tempi in cui viviamo – un’epoca di nuove possibilità, che consentono di assumere un punto di vista e un approccio diversi rispetto alle metodologie consolidate.

Si può anche interpretare come il primo passo in direzione di più vasti ambiti di interazione – l’inizio di uno scambio e di una collaborazione liberi, che si interrogano sulle convenzioni creative. L’innovazione è parte integrante dell’identità di Prada: il desiderio di ampliare i propri orizzonti, di sperimentare, di cogliere ogni opportunità per avanzare.

Se l’idea della partnership consiste nel lavorare insieme, il risultato di questa conversazione può andare al di là del prodotto, estendendosi alla diffusione di un pensiero e di una cultura. Una visione pura della creatività, in cui il prodotto funge da veicolo di questi concetti. I valori e l’ethos caratteristici del marchio Prada restano immutati: infatti, questo dialogo creativo radicale ribadisce la filosofia sia di Miuccia Prada che di Raf Simons.

È perfettamente in sintonia con la storia individuale di ognuno dei due stilisti: reinvenzione, provocazione, esplorazione audace e forza delle idee – ora, insieme.