Campaigns

The Galleria

La borsa Galleria, concepita nel 2007 e da allora reinventata all’infinito, rappresenta un archetipo neo-classico di Prada.

La borsa, un’eredità per il futuro e un cimelio in divenire, prende il nome dalla sede dello storico negozio di Prada a Milano, la nota Galleria Vittorio Emanuele II, che ospita la boutique dove il marchio fu fondato da Mario Prada, nonno di Miuccia Prada, nel 1913. 
Un segno distintivo dell’identità di Prada del 21esimo secolo, il design è stato proposto per la prima volta in pelle Saffiano, una pelle di vitello resistente ai graffi e all’acqua definita da una texture superficiale retinata, un materiale brevettato da Mario Prada e ancora oggi un leitmotiv del marchio.

Con una forma che richiama le borse strutturate come quelle da medico in voga a metà del secolo scorso, la borsa Galleria fa riferimento in modo consapevole agli stili classici del passato e simboleggia l’abilità e l’eccellenza secolare di Prada nella manifattura di articoli in pelle.
Il regista Xavier Dolan offre la propria visione personale dell’identità della borsa Prada Galleria in un corto che trae ispirazione dal fascino senza tempo dell’iconografia della moda.

Hunter Schafer è la nostra eroina: una ragazza giovane e romantica che tramite l’immaginazione trova il suo posto all’interno delle proprie fantasie. Si passa dalla sua camera da letto alle immagini di un servizio fotografico che riflettono, in modo universale, l’idea di moda nell’immaginario comune come fuga dalla propria realtà.

La borsa Prada Galleria, come un talismano della moda, è una presenza costante, una sorta di ossessione - un sogno - per la nostra eroina. In questa campagna, la borsa Galleria viene reimmaginata in diversi contesti e luoghi e con punti di vista differenti passando tra scene e scenari immaginari e tra molteplici micro-narrazioni.
Talent: Hunter Schafer
Regista: Xavier Dolan
Direzione Creativa: Ferdinando Verderi